Classe 1 Professioni Sanitarie Infermieristiche e Professione Sanitaria Ostetrica e Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche (classe LM/SNT1)
Info: segmed@unipr.it      0521 902051(Segreteria Studenti)
 Corsi di insegnamento: ANATOMIA, ISTOLOGIA, FISIOLOGIA (Coord. Prof. Roberto Toni, Vecchio Ordinamento) Logout
 

ANATOMIA, ISTOLOGIA, FISIOLOGIA (Coord. Prof. Roberto Toni, Vecchio Ordinamento)

 

Anno accademico 2011/2012

Image
Codice del corso 0345
Docente Prof. Roberto Toni (Coordinatore del corso)
Prof. Vittorio Gallese
Dott. Paolo Govoni
Prof. Giuseppe Pedrazzi
Prof. Giovanna Bucci
Anno 1░ anno
Corso di studi Infermieristica (345)
Tipologia Di base
Crediti/Valenza 9,5
SSD BIO/09 - fisiologia
BIO/16 - anatomia umana
BIO/17 - istologia
Erogazione Tradizionale
Lingua Italiano
Frequenza Facoltativa
Valutazione Quiz
Storico Anni precedenti
 

Obiettivi formativi del corso

Il corso si propone di fornire allo studente la conoscenza della terminologia anatomica e dell'organizzazione generale del corpo umano unitamente alle principali nozioni di fisiologia.

 

Note

Lezione frontale con l’utilizzo di supporti audiovisivi

 

Programma

ANATOMIA UMANA
Apparato locomotore: classificazione delle ossa, articolazioni  e muscoli.
Apparato cardiovascolare (cuore, vasi della piccola e grande circolazione)
Apparato digerente (anatomia macro-microscopica degli organi del tubo digerente e delle ghiandole annesse).
Apparato respiratorio ( vie aeree superiori e inferiori, polmone, pleure) Apparato urinario ( anatomia macro-microscopica del rene, uretere, vescica, uretra).
Apparato endocrino (anatomia morfofunzionale delle ghiandole endocrine). 
Apparato riproduttore maschile e femminile (anatomia macro e microscopica).
Linfondi e milza
Generalità sul sistema nervoso centrale e periferico.
ISTOLOGIA
1. La cellula, unità vivente fondamentale. - Caratteri strutturali ed ultrastrutturali della cellula e degli organuli cellulari. Livelli gerarchici di aggregazione: cellula, tessuto, organo, apparato e sistema, organismo. Le unità di misura nello studio delle strutture biologiche. Cellule staminali e cellule differenziate. Le giunzioni cellulari. Definizione e classificazione dei tessuti.     2.   Tessuti epiteliali: generalità. -- epiteli di rivestimento: classificazione ed esempi di distribuzione anatomica. -- epiteli ghiandolari: caratteri generali di struttura delle ghiandole esocrine e di quelle endocrine, con riferimenti anatomici.  -    3.     Tessuti connettivi: generalità.  --  il tessuto connettivo propriamente detto: i tipi cellulari, la matrice extracellulare; classificazione e distribuzione anatomica dei diversi tipi.  --  il tessuto cartilagineo: i tipi cellulari, la matrice cartilaginea; classificazione e distribuzione anatomica delle cartilagini.  --  tessuto osseo: caratteristiche e distribuzione dell'osso compatto e spugnoso; i tipi cellulari, lamatrice ossea; i tipi di ossificazione; il rimaneggiamento e il rimodellamento osseo.  --  sangue e linfa: le cellule circolanti, il plasma, il siero.  -  4.Tessuto nervoso: generalità; caratteristiche morfologiche, strutturali ed ultrastrutturali del neurone; architettura ultrastrutturale dell'assone e della guaina mielinica e cenni istofisiologici; le sinapsi nervose e neuromuscolari e cenni istofisiologici; classificazione istologica e funzionale dei neuroni con riferimenti anatomici. Le cellule della nevroglia. La sostanza bianca e la sostanza grigia delnevrasse. La struttura dei nervi periferici.  -  5. Tessuti muscolari: generalità.  --  il tessuto muscolare striato scheletrico: tipi cellulari, caratteri strutturali ed ultrastrutturali dellafibra muscolare striata scheletrica.  --  il tessuto muscolare striato cardiaco: caratteri strutturali ed ultrastrutturali della fibra muscolarestriata cardiaca.  --  il tessuto muscolare liscio: caratteri strutturali ed ultrastrutturali della fibrocellula.  --  6. Embriologia: spermatogenesi, ovogenesi, fecondazione e prime settimane di sviluppo dell'embrione. Quarta settimana di sviluppo ed evoluzione dell'ectoderma, del mesoderma e dell'endoderma. Cenni sulla struttura della placenta.
Modalità didattiche:  Lezione frontale con l'utilizzo di supporti audiovisivi e discussione in aula con gli studenti.
FISIOLOGIA
1) Fisiologia del sistema nervoso:
-Struttura e caratteristiche della cellula nervosa.
-Il potenziale d'azione.
-Sinapsi e recettori.
-Sensibilità somatica e recettori (il corpuscolo del Pacini).
-Organizzazzione dei sistemi somatici.
-Organizzazione dei sistemi motori.
-I riflessi spinali.
-Organizzazione delle cortecce motorie e sensoriali. Somatotopia.
2) Apparato cardiovascolare:
-Le proprietà del miocardio: autorimitmicità, conducibilità, eccitabilità,
contrattilità.
-Elementi di elettrofisiologia cardiaca: teorie ioniche del potenziale di riposo e
del potenziale d'azione.
-L'Elettrocardiogramma.
-Gli eventi meccanici del ciclo cardiaco.
-La gittata cardiaca e la gittata pulsatoria.
-La regolazione intrinseca ed estrinseca dell'attività cardiaca.
-Il sistema vasale.
-La pressione arteriosa.
3) Apparato respiratorio:
-La gabbia toracica ed i muscoli respiratori.
-I volumi e le capacità polmonari.
-La meccanica respiratoria.
-Gli scambi alveolo-capillari dei gas. Gli scambi gassosi nei tessuti.
-Trasporto dell'ossigeno e dell'anidride carbonica nel sangue.
4) Apparato urinario:
-Il rene. Relazione struttura/funzionamento. Irrorazione sanguigna.
-Filtrazione glomerulare.
-Secrezione ed assorbimento tubulare nei diversi segmenti.
-Regolazione del bilancio idro-salino.


 

 

Testi consigliati e bibliografia

Anatomia dell'Uomo 2° ed. (Ambrosi et al.) Ed. Edi-Ermes; Embriologia – Nuova Edizione 2006 - Ed. Libreria Universitaria Santa Croce Di Prampero – Fisiologia dell’Uomo. Edi-Ermes. J. W. Kane – M. M. Sternheim:

 

 

Materiale didattico

Test online

Vai a Moodle

Visita i forum

Registrati al corso

Studenti registrati

Ultimo aggiornamento: 31/01/2014 11:06
HOMEDuplica il recordPS