Classe 1 Professioni Sanitarie Infermieristiche e Professione Sanitaria Ostetrica e Corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche (classe LM/SNT1)
Info: segmed@unipr.it      0521 902051(Segreteria Studenti)
 Corsi di insegnamento: MICROBIOLOGIA, PATOLOGIA GENERALE E STORIA DELL'OSTETRICIA - A.A. 2013/2014 Logout
 

MICROBIOLOGIA, PATOLOGIA GENERALE E STORIA DELL'OSTETRICIA - A.A. 2013/2014

 

Anno accademico 2013/2014

Codice del corso 3041 (DM 270) (2░ semestre)
Docente Prof. Pier Giorgio Petronini (Docente)
Prof. Stefania Conti (Docente)
Anno 1░ anno
Corso di studi Ostetricia (DM 270)
Tipologia Di base
Crediti/Valenza 4
SSD MED/02 - storia della medicina
MED/04 - patologia generale
MED/07 - microbiologia e microbiologia clinica
Erogazione Tradizionale
Lingua Italiano
Frequenza Obbligatoria
Valutazione Orale
Storico Anni precedenti
 

Obiettivi formativi del corso

Comprensione, a livello di base, dei fenomeni di risposta al danno (infiammazione, emostasi, riparazione), delle principali malattie su base genetica, delle caratteristiche biologiche dei tumori. Conoscenza a livello elementare dei meccanismi della risposta immunitaria e delle loro alterazioni e degli elementi di immunoematologia di interesse ostetrico. Conoscenze relative alle caratteristiche generali degli agenti eziologici delle principali malattie da infezione (batteri, miceti, parassiti e virus) con particolare riferimento alle malattie infettive di interesse ostetrico-ginecologico. Acquisizione di competenze terminologiche.

 

Note

Prerequisiti: Sufficienti conoscenze di biologia, anatomia, biochimica e fisiologia

 

Programma

PATOLOGIA GENERALE

1. Fisiopatologia generale del sangue. Le anemie. 2. Infiammazione:  segni e fenomeni dell'infiammazione acuta, meccanismi di formazione dell'essudato; tipi di essudato; fagocitosi; infiammazione cronica e granulomi; ascessi e ulcere; mediatori chimici dell'infiammazione; effetti sistemici dell'infiammazione e la febbre; riparazione tissutale. 3. Patologia dell'emostasi: fasi dell'emostasi; malattie emorragiche;trombosi ed embolie; infarti. 4. Patologia genetica: mutazioni; malattie monogeniche (con esempi di m. autosomiche dominanti, autosomiche recessive, legate al sesso); malattie multifattoriali (con particolare riferimento alle malformazioni; anomalie cromosomiche. 5. Il diabete mellito ed il diabete gestazionale. 6. Tumori: classificazione e nomenclatura, differenze tra tumori benigni e maligni; cause dei tumori, cenni di oncologia molecolare; metastasi; patogenesi delle malattie neoplastiche. 7. Immunologia: Immunità innata ed immunità acquisita; Antigeni ed anticorpi; Recettori linfocitari; il complesso maggiore di istocompatibilità (MHC) e la  presentazione dell'antigene; Anatomia funzionale della risposta immunitaria; attivazione linfocitaria e funzioni effettrici dei linfociti; Risposta primaria e secondaria; Vaccinazione; Difese immunitarie contro le infezioni. 8. Reazioni di ipersensibilità. Immunodeficienze primarie e secondarie. Infezione da HIV. Autoimmunità. 9. Elementi di immunoematologia: gruppi sanguigni. Il sistema AB0. Il sistema Rh. La malattia emolitica del neonato.

MICROBIOLOGIA

1. Batteriologia. Caratteri generali della cellula procariote. Aspetti morfologici e strutturali della cellula procariote (parete, membrana esterna, membrana citoplasmatica, nucleo, flagelli, pili o fimbrie, capsula e spora). Cenni sul metabolismo e sulla riproduzione dei batteri. Azione patogena dei batteri. Rapporti batterio-ospite. Popolazione batterica residente nell'organismo umano. Patogenicità e virulenza dei batteri (adesine, esoenzimi, eso- ed endotossine batteriche). Cenni sui principi per la diagnosi di laboratorio delle principali infezioni batteriche: metodi diretti (dimostrazione nel materiale biologico del batterio e/o di suoi componenti) metodi indiretti (dimostrazione di una reazione immunitaria umorale specifica). Cenni sui principali farmaci antibatterici (antibiotici e chemioterapici) e determinazione della sensibilità; in vitro da parte dei batteri: cenni sull'antibiogramma. Principali batteri responsabili di malattie da infezione nell’uomo. Stafilococchi (S. aureus), Streptococchi (pneumococco, streptococchi di gruppo B), Neisseria gonorrhoeae, Cenni sui Micobatteri, Cenni sui batteri anaerobi, Cenni sui batteri Gram-negativi e Gram-positivi responsabili di infezioni nosocomiali: Pseudomonas e S. aureus. Cenni sulle infezioni batteriche di interesse ostetrico-ginecologico e del distretto materno-fetale sostenute da: streptococcchi di gruppo B; Treponema pallidum. Cenni sulle infezioni sostenute da agenti del complesso TORCH.  2. Micologia. Caratteristiche generali dei miceti. La cellula e la colonia fungina; Lieviti e funghi filamentosi. Cenni relativi alle infezioni da Candida albicans del distretto urogenitale. 3. Parassitologia: Definizione di parassita; rapporti parassita-ospite; vie di penetrazione e di eliminazione dei parassiti. Presentazione di alcuni protozoi parassiti di interesse medico: cenni sui cicli vitali di:- protozoi parassiti del sangue e dei tessuti: Toxoplasma gondii, protozoi parassiti dell’apparato uro-genitale: Trichomonas vaginalis. 4. Virologia. Principali caratteristiche biologiche, morfologiche e strutturali dei virus; definizione di virus, dimensioni e forme virali, composizione chimica, tipi di acidi nucleici. La classificazione dei virus (cenni). Le fasi dell'infezione virale. La coltivazione dei virus: cenni sui principali metodi utilizzati. Cenni sui metodi principali utilizzati per la diagnosi di laboratorio delle infezioni virali: ricerca del virus o di suoi componenti; dimostrazione di una risposta immunitaria umorale specifica. Vie di trasmissione dei virus; vie di penetrazione e di eliminazione dei virus. Cenni di immunoprofilassi antivirale attiva e passiva. Cenni sulle infezioni sostenute dai principali virus a trasmissione sessuale e verticale: virus dell’epatite B (HBV), virus dell’epatite C (HCV), Virus dell’immunodeficienza umana (HIV), Virus umano del papilloma (HPV), Virus erpetici (citomegalovirus (CMV) Virus dell’herpes simplex di tipo 1 e di tipo 2 (HSV-1; HSV-2))  5. Cenni sui principali sistemi di controllo e prevenzione delle infezioni batteriche, virali e parassitarie in ambiente ospedaliero: la disinfezione, la disinfestazione e la sterilizzazione. Cenni sui principali campioni biologici e loro raccolta per la diagnosi di laboratorio di infezioni batteriche, virali, parassitarie.

 

Testi consigliati e bibliografia

Maier e Mariotti. Elementi di Patologia Generale e Fisiopatologia. McGrawHill. Milano

M. Bendinelli, C. Chezzi, G. Dettori, N. Manca, G. Morace, L. Polonelli,

M.A. Tufano. Microbiologia Medica - gli agenti infettivi dell’uomo: biologia, azione patogena, laboratorio. Batteriologia, Micologia, Virologia. Monduzzi Editore

De Carneri. Parassitologia Medica; Casa Editrice Ambrosiana 

Le lezioni orali si avvarrano di materiale audiovisivo che sarà messo a disposizione degli studenti al termine del corso.

 

 

Materiale didattico

Test online

Vai a Moodle

Visita i forum

Registrati al corso

Studenti registrati

Ultimo aggiornamento: 17/04/2014 10:07
HOMEDuplica il recordPrimoPrecedenteSuccessivoUltimoPS